Gino Strada

 

Emergency è di casa in Afghanistan dal 1999 ed ha curato oltre 7 milioni di persone. 7 milioni. Persone.

Vogliamo ricordarne il fondatore – Gino Strada – possibilmente senza inciampare nella retorica, per il rispetto che si deve a chi con la retorica non andava tanto d’accordo.

L’abbiamo conosciuto, ed apprezzato, in una delle numerose occasioni in cui abbiamo potuto fare qualcosa per la sua creatura, l’ultima volta è stato il 5 ottobre del 2019, in occasione del 25° anniversario dalla fondazione, al Museo del Territorio Sa Corona Arrubia.

Questa fotografia (che lo ritrae insieme al nostro Marco Piras) risale però al 6 aprile 2013, quando riuscimmo addirittura a farlo cantare! Abbiamo conosciuto un uomo amabile, gentile, disponibile… e stanco. Sì, perché non si risparmiava, mai. I costruttori di pace sono instancabili, ma qualche volta, anche loro, non ce la fanno.

Chissà cosa direbbe di queste squallide giornate nelle quali l’orrore si riaffaccia nel nostro quotidiano con uno dei suoi mutevoli volti.

Avrebbe certamente saputo dirci chi ha partorito i mostri che affamano e massacrano il proprio popolo: l’ignoranza, il fanatismo.

Avrebbe saputo indicarci padri, padroni e padrini, con le immancabili colpe d’arroganza e ingordigia che il nostro civile primo mondo non cessa di sfoggiare, un giorno dopo l’altro.

Addio Gino, ci dispiace tanto, davvero. Per te, e per noi.

© 2022 - Bertas Official Website - Tutti i diritti riservati

Finanziamenti da Enti pubblici ex art. 1 commi 125-129 L. 124/2017 Privacy Policy